spacer.png, 0 kB

Chi è online

 207 visitatori online

Cerca

Utenti : 98
Contenuti : 196
Link web : 72
Tot. visite contenuti : 204389

Convenzioni

Banner

Edicola

Banner

Assicurazione Willis

Banner

Libreria GIUNTI

Banner

Master ON Line

Banner

Nursind In Italia

Banner

Le 10 Note

Banner

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB

Face FanBox or LikeBox


COMUNICATO STAMPA 7 GENNAIO 2016 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 08 Gennaio 2017 11:19
Nursind: "San Luca al collasso servono più posti letto e più personale"
 
sabato, 7 gennaio 2017, 17:49
 
"Anno nuovo, problemi vecchi. San Luca al collasso servono più posti letto e più personale".
Lo dichiara in una nota il direttivo provinciale di NurSind Lucca:
 
Il nuovo ospedale di Lucca è al collasso, qualcuno ha fatto male i conti sul numero dei posti letto necessari
a soddisfare le esigenze di salute della popolazione lucchese. Che il presidio ospedaliero di Lucca fosse limitato
nei posti letto per la degenza, è sempre stato chiaro e scritto nero su bianco da sempre, dal momento della sua
apertura. Sono trascorsi ormai 2 anni di caos in cui sono stati disattivati interi reparti e servizi, lasciati
inutilizzati interi settings di degenza per sopperire alla mancanza di personale ed anche questo nuovo anno
è iniziato subito all’insegna del disagio per chi sfortunatamente ha avuto bisogno di cure ed assistenza.
 
A cominciare dal caso dell’uomo a cui è esploso un petardo, che ha dovuto aspettare ore ed ore al Pronto Soccorso,
come del resto tutte le altre persone che purtroppo hanno dovuto subire e dovranno subire la stessa triste sorte di
attesa infinita. I posti letto sono troppo pochi, come lo abbiamo sempre dichiarato pubblicamente, in tutte le
circostanze formali e non. Ora, nel periodo invernale, dove si assiste ad una vera e propria epidemia
influenzale il caos regna sovrano. Infatti in tutti i settori ospedalieri si avverte un profondo disagio sia per
tutto il personale sanitario che per le persone bisognose di cure.
 
Si cercano disperatamente strategie “tampone” per garantire un posto letto, che spesso è introvabile,
mediante dimissioni precoci, mediante prolungamento dei tempi di permanenza presso il Pronto Soccorso ecc.
Sono mesi che abbiamo richiesto un intervento immediato dei vertici aziendali per risolvere la questione
drammatica del pronto soccorso di Lucca, in cui per carenza di posti letto ospedalieri si è allestito all’interno
dello stesso il fatidico “Destino”; uno pseudo settore di degenza in cui le persone attendono ore ed ore,
sopra delle barelle, un fantomatico posto letto nei reparti di destinazione. Già il nome assegnato a questo luogo (Destino),
in cui vi è una promiscuità di disciplina medica, chirurgica, promiscuità di età e di sesso, ci fa capire quali posso
essere le condizioni dei poveri malcapitati e degli scarsi operatori presenti, che pur cercando di soddisfare i
bisogni di salute delle persone presenti si ritrovano spesso a dover contenere episodi di ira e di aggressione.
 
Purtroppo quello che preoccupa maggiormente è che ormai tutto questo scenario sta diventando routine.
Il fenomeno “carenza posti letto” per mancata assunzione di personale sanitario è palese, come è palese che
presto l’azienda ricorrerà ad  un’ulteriore chiusura di ben 12 posti letto di medicina d’urgenza, come preannunciato,
per evitare di potenziare gli organici del personale.
 
Fino ad oggi è stato reclutato personale infermieristico e di supporto spostandolo da un servizio ad un altro o richiamandolo
continuamente in servizio durante il giorno di riposto ed infine si è giunti anche all’utilizzo dell’istituto di reperibilità,
anche in settori come medicina e chirurgia, ma nonostante questo, non si riesce a garantire la continuità dei servizi e
a soddisfare l’elevata richiesta di cura ed assistenza alle persone. Si rischia di non poter più lavorare in “sicurezza”, con ritmi
inverosimili, disumani. Purtroppo questo fenomeno si è esteso in tutti i settori ospedalieri e sta degenerando
vorticosamente e la stanchezza e lo stress sono compagni di turno per ogni operatore impegnato nell’assistenza e cura.
Durante il periodo invernale, come di consueto, la domanda di cura ed assistenza cresce esponenzialmente, non è una novità,
come non è una novità che la malattia influenzale colpisce inesorabilmente tutti, persone “fragili” e anche gli operatori sanitari.
 
Ma sembra che questo fenomeno ripetitivo non tocchi minimamente i vertici aziendali, che invece di programmare
strategie preventive si limitano ad affidarsi alla buona volontà ed iniziativa dettata dall’esperienza lavorativa acquisita in
anni e anni di duro lavoro di ogni singolo operatore. Ma si sa, che senza un’adeguata programmazione, quando il numero
degli operatori è già palesemente insufficiente da tempo, come si può far fronte a situazioni di emergenza sanitaria influenzale!!
 
Ringraziamo il Sindaco di Lucca per il suo intervento a favore del Pronto Soccorso, che, come ci ha riferito di recente,
si tratta di un problema comune a quasi tutti gli ospedali della ns. mega Azienda Nord Ovest e della regione Toscana.
Ci preme evidenziare che il Pronto Soccorso risulta essere la punta di un iceberg di un vasto problema sanitario, denominato
“CARENZA DI PERSONALE”. Sicuramente questo problema è facilmente visibile al Pronto Soccorso, essendo questa struttura
la porta di accesso all’ospedale, ma se ci si addentra nel presidio, è visibile anche in tutti i settori del ns. nosocomio:
degenze mediche e chirurgiche, terapia intensiva, sala operatoria ecc. ecc., dove neanche l’istituto della pronto disponibilità
può risolvere le criticità ed il disagio che si è venuto a creare visto che due letti di terapia intensiva, uno dei settori più delicati
di tutto l’ospedale, vengono aperti al
bisogno sempre a causa di carenza di personale. E’ arrivato il momento di risolvere veramente questo nodo che sta soffocando
la collettività; non è più sostenibile una strategia di “tamponamento”, di fare le “nozze con i fichi secchi”, a discapito
della qualità assistenziale e del personale stesso , ed in primis delle persone bisognose di cura e di assistenza.
 
Quando si parla di salute, il nostro bene più prezioso, tale diritto richiede una tutela a 360 gradi, da parte di tutti:
istituzioni, collegi, ordini, associazioni e cittadinanza.  Al fine di risolvere definitivamente questo disagio vissuto da
tutta la collettività afferente all’ex azienda usl 2 di Lucca, si chiede a gran voce la sostituzione di personale andato
in pensione, assente per lunghe malattie, aspettative, gravidanze ecc.. Inoltre chiediamo la stabilizzazione del personale
precario, che continua a girare come trottole per i vari settori clinici ed assistenziali.
Infine, ma non di minor importanza, si chiede che siano stabilmente aperti tutti i posti letto disponibili all’ospedale San Luca
e che venga assunto, dalle graduatorie in essere, il personale necessario a garantire una adeguata
assistenza e cura a tutte le persone bisognose. 
Ultimo aggiornamento Domenica 08 Gennaio 2017 11:32
 
INDENNITA' ACCESSORIE BUSTA PAGA DI DICEMBRE PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 19 Dicembre 2016 21:12

NurSind Informa

 


In merito alle mancate indennità accessorie , pronte disponibilità

ecc. sulla busta paga di dicembre, per i dipendenti della ex usl 2

Lucca, l'azienda, su richiesta sindacale, si è impegnata a rimediare

 

all'errore avvenuto mediante

 

l'emissione entro il 27 dicembre di una  busta paga

 

 integrativa che salderà tutte le voci omesse in precedenza.

                                                     

                                                   Il Direttivo Provinciale NurSind

Ultimo aggiornamento Lunedì 19 Dicembre 2016 21:26
 
Bandi corsi OSS A. USL Toscana N.O. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 14 Dicembre 2016 23:55
Sono stati pubblicati sul sito dell’Azienda USL Toscana nord ovest
 
i nuovi bandi per la selezione dei partecipanti ai corsi, anno formativo
 
2016-2017, per il conseguimento della qualifica di Operatore Socio Sanitario (Oss)
 
con percorso abbreviato e con percorso intero di 1000 ore.
 
Per informazione e moduli di domanda collegarsi
 
Ultimo aggiornamento Giovedì 15 Dicembre 2016 00:05
 
RESIDUI FONDO CONTRATTUALE PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 14 Dicembre 2016 23:29

NurSind Informa

 

Il giorno 15 dicembre, si svolgerà a Pisa un incontro di trattativa aziendale (A, USL Toscana Nord Ovest)
in merito alla distribuzione dei residui fondi anno 2015, scaturiti dagli ultimi conteggi economici (saldi a
consuntivo) aziendali .

 

In merito a tale argomento la ns. sigla sindacale ha sostenuto e
sostiene tutt’oggi la seguente posizione:

 

- Nelle  Ex Aziende Territoriali, come Lucca,  la cifra economica residua dovrà essere utilizzata esclusivamente  
per lo scorrimento della graduatoria già in essere per le fasce (progressioni orizzontali);

 

- Tale cifra dovrebbe coprire, indicativamente, un avanzamento di circa 10-15% della graduatoria esistente;

 

- Agli aventi diritto, dovrà essere riconosciuto la stessa  retroattività  concessa ,  lo scorso  ottobre c.a., ai “primi vincitori”
della graduatoria in essere ,  a prescindere dalla data effettiva di liquidazione  della stessa sulla busta paga dell’anno 2017.

 

Ribadiamo che siamo assolutamente contrari alla formulazione di nuove graduatorie e/o  di nuove
modalità di utilizzo di tali residui del fondo anno 2015.

 

                                                                                                     IL DIRETTIVO PROVINCIALE NURSIND

 

 

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 14 Dicembre 2016 23:41
 
A PROPOSITO DI CONTRATTI PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 02 Dicembre 2016 23:19

NurSind Informa

 

Ci preme sottolineare che l’intesa sottoscritta con il Governo 

non è “il contratto di lavoro”, ma semplicemente

un impegno di carattere politico e la strada per arrivare al

rinnovo risulta ancora lunga e piena di ostacoli.

Le risorse stanziate fino ad oggi dalle leggi di Stabilità 2016 e 2017

ammontano a 1 miliardo e 250 milioni di euro, equivalenti a circa

30 euro lordi pro capite.

Una cifra ben lontana dai 5 miliardi necessari per raggiungere

gli 85 euro sbandierati dal Governo. La differenza andrà

evidentemente reperita nella legge di Bilancio 2018.

Riguardo l’aspetto normativo,  “l’articolo 17 della legge delega

124 del 2015”,

menzionata nell’accordo,  non fa alcun riferimento alla possibilità

di modifica delle norme sulla contrattazione.

Servirà dunque una legge ad hoc,  per aprire il vero e proprio

contratto che, sua volta, sarà reso difficile dalla necessità

di omogeneizzare la parte normativa dei comparti unificati

dopo l’approvazione della riforma della pubblica amministrazione.

 Suggeriamo di porre particolare attenzione agli “impegni"

presi dalle parti, riportati nell’accordo sottoscritto il giorno 30

novembre  fra CGIL, CISL, UIL e il Ministro Madia.

Il Direttivo Povinciale NurSind

Ultimo aggiornamento Venerdì 02 Dicembre 2016 23:38
 
FORMAZIONE PERMANENTE ECM PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 21 Novembre 2016 23:42
NurSind Informa
 
Si ricorda che NurSind Lucca è convenzionato con l’Agenzia Formativa Pegaso Lavoro,
che offre  corsi ECM Residenziali su tutto il territorio nazionale e corsi Fad.
Per gli iscritti NurSind della Segreteria Provinciale di Lucca, gli eventi formativi  
organizzati a Lucca e a Pisa,  sono gratuiti 
 
Prossiomo evento formativo:
“CODICE DEONTOLOGICO: una nuova proposta per i doveri, le prerogative e il ruolo
dell’infermiere del Terzo Millennio”
 
La partecipazione consentirà l’acquisizione di  8,2 crediti
Il corso intende essere un momento di dibattito e di confronto sull’evoluzione
della professione infermieristica e del suo codice deontologico. 
 
Relatori:
Emiliano Carlotti - Presidente Collegio Ipasvi Pisa
Luca Benci - Giurista
Ivan Cavicchi - Docente all'Università Tor Vergata di Roma, esperto di politiche sanitarie
Tonino Aceti - Presidente Cittadinanza Attiva
Adriano Fabris - Professore ordinario di Filosofia morale all'Università di Pisa 
 
Per aderire all’evento è necessario:
collegarsi e iscriversi online a www.pegasolavoro.eu
Consulta la Locandina corso 
 
Ultimo aggiornamento Lunedì 21 Novembre 2016 23:53
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 26
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB